Ho partecipato perché…

ALESSIA
Vivere bene, vivere bio, riscoprendo gli antichi gesti e gli antichi sapori della terra. L’ iniziativa mi ha molto colpita e mi entusiasma molto..un piccolo seme piantato genera grandi e forti radici!

SILVIA
Mio nonno dice sempre: “La semina era per me il tempo più bello dell’anno, tempo di rinascita in potenza. Dentro a quei semi c’è la vita, che è in tutti noi”. Vorrei vivere quelle stesse emozioni..

VALERIA
Credo nel biologico, nel cibo di qualità e penso sia un’iniziativa di confronto e scambio di informazioni bellissima e utile,soprattutto per i bambini.

PAOLA
Iniziativa fantastica, un ulteriore modo per far innamorare i miei bambini della natura, fargli provare l’emozione del contatto con la terra, grazie!

FRANCESCA
Per vivere un’esperienza di armonia con la terra.

MARGHERITA
Per trasmettere ai miei figli  l’amore ed il rispetto per la Terra.

LAURA
Partecipo perché penso sia un’esperienza interessante, ma soprattutto mi piace l’idea che mia figlia impari a conoscere da dove proviene il cibo e le tradizioni dell’agricoltura.

ELISA
Perché ancora le persone non credono che il cibo sia fondamentale per stare bene.

ADELE
Educare è come seminare: il frutto non è garantito ne è immediato,  ma se non si semina è certo che non ci sarà raccolto.(Carlo Maria Martini).

FEDERICA
Ho grande entusiasmo per l’agricoltura biologica in quanto consumatrice e vorrei conoscere in prima persona il lavoro che viene fatto per portare i prodotti sulla tavola!.

LUCIA
Partecipiamo per un desiderio di cose essenziali e semplici…gli ingredienti della felicità vera!

MICHELA
Per curiosità verso un’iniziativa originale all’insegna della natura e della biodiversità; per ricordare e riaffermare l’importanza di quei valori che dovrebbero guidare l’agire di ognuno di noi, oggi e domani; per il piacere dello stare insieme e della condivisione.

ANTONIO
È il terzo anno che partecipiamo alla manifestazione. È un momento di gioia collettiva che vogliamo sempre ripetere.

MARIAROSARIA
Il grano è fonte di vita. Seminare vuol dire partecipare al miracolo della vita.

MICHELE
Per permettere soprattutto ai bambini di conservare un rapporto sano e bello  con la terra.

MICHELA
Abbiamo partecipato l’anno scorso e ci è piaciuto. Inoltre vogliamo fare insegnare a nostro figlio dove e come nascono i prodotti che mangia.

STEFANIA
Ormai è una tradizione. Questo è il terzo anno per noi! La mia bimba ha 4 anni e mezzo e viviamo in città, è un modo per farla sentire vicina alla natura, farle capire come nasce ciò che mangia ed è un momento bello di socializzazione…

LISETTA
Per continuare a trasmettere a nostro figlio l’amore per la natura in quanto natura=salute.

SARA
Ne ho sentito parlare così bene che ho deciso di condividere questa esperienza anche io.

HILENIA
Amiamo la natura e non la conosciamo abbastanza …

ELISABETTA
Vorrei trasmettere alla mia bambina e alla mia famiglia il bellissimo messaggio di seminare con il cuore e con la consapevolezza che i semi buoni portano buoni frutti.

CRISTINA
Per vivere il momento prezioso e delicato della semina, che in agricoltura come in tutti i momenti della vita, contribuisce alla costruzione di un futuro di luce.

KRISZTINA
Per la semplice gioia dell’anima in contatto diretto con la natura, per far vedere ai nostri figli la bellezza del lavoro della terra e per far capire a loro il circolo della vita che nasce da un seme.

CHIARA
È ormai diventata una bellissima ‘tradizione’ per noi, riallacciare un rapporto diretto e creativo con madre natura.

DILETTA
La terra è di tutti. Ognuno di noi è responsabile del benessere della terra. Insegniamo ai nostri figli ad amare la terra e ne saranno responsabili.

ELLA
Una bella e nuova esperienza a contatto con la natura. Potremo vedere e partecipare alla semina, qualcosa di raro al giorno d’oggi. Credo sia un’esperienza che pochi possono dire di aver provato. Ormai sono cose che leggiamo solo sui libri, oppure abbiamo solo vagamente l’idea di come possa essere. Ora invece la proviamo: tocca a noi!

AMBRA
Perché penso sia importante condividere e riportare un’esperienza sana e naturale..Il ritorno alle cose vere e alla nostra madre terra è una delle cose che dobbiamo portare avanti se vogliamo lasciare un mondo pulito a chi verrà dopo di noi.

CLAUDIA
Mi piace il contatto con la terra, vorrei tramandare ai miei figli l’amore e il rispetto per la natura Vivere questa bella esperienza con altre persone è un ricordo piacevole che rimane nel tempo e i bei ricordi lasciano tracce positive che creano tendenze..

FRANCESCA
Un seme oggi nella terra per un nutrimento sano domani. Una simbologia nobile e piena di gratitudine.

FEDERICA
Siamo da sempre amanti della naturale, del bio, del genuino, abbiamo partecipato a “seminare il futuro” la prima volta quando la nostra prima figlia aveva 1 anno e mezzo e l’esperienza le è rimasta nel cuore perciò continuiamo anche ora che si è aggiunto un fratellino….

VALERIA
Voler vivere nella natura, nel silenzio e lontani dalla frenesia della vita quotidiana. Riscoprire o meglio SCOPRIRE E CONOSCERE la nostra terra.

ROBERTO
Mi ha sempre affascinato la semina che raccontavano i miei nonni e poter provare quest’emozione, assieme ai miei figli, penso sia impagabile.