Seminare il futuro è una festa, un gesto gioioso fatto insieme, adulti e bambini

Un’occasione per visitare aziende biologiche e biodinamiche e riflettere sul futuro dei semi, perché la loro qualità è un bene da difendere.

Iscriviti alla newsletter

Segui il tuo seme...Chissà che cosa diventerà! Iscrivendoti alla newsletter potrai seguire la crescita della tua semina e perché no, arrivare a goderne dei frutti! :)

 Accetto il trattamento dei dati secondo la privacy*


Domenica 13 ottobre 2013

21 aziende agricole biologiche e biodinamiche, oltre 2.500 persone coinvolte: bambini e adulti insieme hanno partecipato alla semina collettiva, un gesto semplice e concreto per un futuro libero da Ogm!
Scopri com'è andata la semina!


Partecipanti

Gabriella

partecipante
Mi ha colpito vedere come intere famiglie si sono adoperate per la semina, con un desiderio forte di ritorno alla natura.

Rosalba

partecipante
Coinvolgere i bambini in questa iniziativa è bellissimo, si rendono conto di quanto sia importante rispettare la natura e vivere in un ambiente sano.

Massimo

partecipante
Seminare il futuro in queste Terre della Calabria Crotonese per me vuol dire creare testimonianze di economia di libertà, realizzata attraverso il ritorno alle antiche pratiche agricole.

Massimo

partecipante
È stata una bellissima giornata, i bambini erano felicissimi della semina, finalmente hanno visto da dove arriva il grano che trovano nel piatto e nella pasta.

Silvia

partecipante
“Nel seme tutta la vita” è il pensiero che risuona nella mia mente mentre, in discesa e passo dopo passo, lascio cadere i semi di “grano etrusco” tra le zolle.

Pamela

partecipante
Mi emoziona tenere tra le mani i semi di grano: è un gesto che mi illumina, che mi riempie. Ciascuno di questi piccoli semi ci offre frutti e cibo, contribuisce a tenerci in vita.

Matteo

partecipante
In fila ordinata, un sacco in una mano e i semi nell'altra. E poi tutti avanzano, sulla terra, nella terra, fino a incontrare chi ha fatto lo stesso dall'altra parte del terreno. Il gesto è generoso e contagioso.

Dalle Terre Ioniche

partecipante
Ho partecipato alla semina su queste Terre per portarci i miei figli e far vedere loro cos’è Libera. Abbiamo spiegato che qui c’erano dei cattivi, poi lo Stato con la legge ha tolto le terre ai cattivi e le ha date a persone che se ne prendono cura, che coltivano seriamente e rivendono i prodotti.

Il seme si racconta: evviva sono nato!.

Riviviamo l'esperienza di Seminare il futuro da un altro punto di vista... quello del seme!

Continua a leggere